Salta al contenuto

Lunedì 21 Giugno 2021

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

ITI CAGLIARI IS MIRRIONIS

Il quartiere
Il quartiere di Is Mirrionis, tra i più popolosi del capoluogo, è caratterizzato da una forte presenza di edilizia residenziale pubblica, in gran parte realizzata tra gli anni ’40 e ’70 del novecento. Questa peculiarità, unitamente allo stato di diffuso degrado del contesto e al disagio sociale ed economico dei suoi abitanti, ha contribuito al perdurare di una immagine negativa della zona, che ancora oggi è considerata periferia.

La popolazione residente nel quartiere al 2016 è pari a 12.668 unità, con una riduzione di quasi il 10 per cento negli ultimi dieci anni. Emerge una forte presenza di abitanti con più di 65 anni di età: il 26,63 per cento (3.374). Questo rende necessaria una generale riconsiderazione delle politiche e dei servizi dedicati espressamente a questa categoria di cittadini.

Altro dato importante è la forte crescita della popolazione straniera residente nel quartiere con aumento pari allo 549 per cento assoluto rispetto al 2006. Nel quartiere la licenza media rappresenta il grado di istruzione più diffuso mentre i dati sull’occupazione evidenziano che su un totale di 11.399 residenti di età maggiore ai 15 anni il tasso di disoccupazione è del 21,65 per cento.   
Il quartiere è, inoltre, caratterizzato dalla presenza di un alto numero di studenti universitari fuori sede anche perché è sede di alcuni importanti poli universitari. Risiedono una serie di servizi di rango metropolitano e importanti distretti pubblici di interesse regionale, due parchi (S. Michele e Monte Claro), oltre che di scuole e strutture sportive. 

Nel quartiere sono presenti tre poli ecclesiastici, che, oltre alle proprie ordinarie attività, svolgono un importante ruolo nel supportare le famiglie, prevenire fenomeni di devianza giovanile e promuovere la coesione sociale.  

I servizi socio-sanitari contano l’ospedale SS Trinità, il consultorio, la cittadella della salute e numerose attività di volontariato, due presidi socio-assistenziali del Comune di Cagliari (via Abruzzi e via Montevecchio) e 13 associazioni di volontariato. Numerose anche le attività sportive, ludiche e ricreative proposte a vari livelli nella zona, che tuttavia lamentano la cronica carenza di spazi disponibili. Il tessuto commerciale è molto articolato: tutte le attività commerciali ordinarie, il mercato civico rionale di via Quirra, costruito negli anni ’90 e polo di attrazione per tutto il quartiere e non solo, una forte presenza di commercio abusivo.
Rightbar