Salta al contenuto

Lunedì 21 Giugno 2021

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA NEL QUARTIERE

Introduzione del Bonus Malus

Il progetto si fonda sostanzialmente sulla stipula di un nuovo contratto di locazione che contempla il meccanismo del bonus-malus sulla tenuta dell’alloggio. Il bonus si intende conseguito allorquando la Commissione di valutatori assegna alla tenuta del singolo alloggio un punteggio di integrità rispetto allo status fisico prestazionale pari ad almeno l’80 per cento rispetto al preventivo rilievo effettuato all’inizio della sperimentazione e concordato con il Comune.

Il bonus consiste in uno sconto, su base annua, pari a due mensilità del canone in applicazione sull’alloggio. Viceversa il conseguimento di un livello prestazionale inferiore al 50 per cento dello stato rilevato fa scattare un aggravio percentuale, da applicarsi sul canone annuo complessivo di locazione, pari a due mensilità.

La verifica preliminare all’atto dell’attivazione del contratto sperimentale è effettuata dalla Commissione di valutatori, che si avvale di schede informative sullo stato di manutenzione e prestazionale dell’alloggio, su ciascuna delle quali è attribuito un punteggio da 1 a 10 rispetto alle condizioni rilevate inizialmente e di una relazione di sintesi riportante il punteggio complessivo dell’alloggio sul quale viene successivamente fatta la verifica del bonus malus.

La relazione di sintesi iniziale della Commissione dei valutatori viene sottoscritta per accettazione anche dall’inquilino. La Commissione di valutatori valuta la tenuta dell’alloggio al termine del dodicesimo mese di locazione rispetto alle condizioni rilevate alla stipula del contratto. La valutazione, scaturita da criteri oggettivi e prestabiliti, determina l’applicabilità o meno dei benefici per i successivi 12 mesi di locazione.

Rightbar