Salta al contenuto

Lunedì 21 Giugno 2021

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

RIDURRE E PREVENIRE L'ABBANDONO SCOLASTICO

La scuola e la formazione, rappresentano un altro importante ed essenziale tassello nella rilettura del quartiere sulla base dei problemi e fabbisogni emersi nell’analisi di contesto. Nei quartieri Is Mirrionis e San Michele si riscontra un basso livello di scolarità, infatti il grado di istruzione più diffuso nei quartieri è la licenza media (5887 persone su 17924, che rappresenta il 33 per cento), seguito dal diploma (24 per cento) della popolazione del quartiere, dalla sola licenza elementare (22 per cento) e dalla laurea (13 per cento) - dati definitivi Censimento 2011- ascrivibile in parte all’elevata incidenza di anziani sulla popolazione del quartiere.

È in atto un trend di spopolamento scolastico, che sta mettendo in pericolo la sopravvivenza delle scuole, soprattutto di quelle secondarie di primo grado, già da tempo interessate da un graduale processo di depauperamento, dovuto in parte al calo demografico e in parte alla leggera flessione dei pendolari dall’area vasta. Si regista, infatti, la tendenza delle famiglie residenti in quartieri percepiti come periferici in senso dispregiativo e quindi anche a San Michele e a Is Mirrionis, a inserire i figli in scuole il cui bacino territoriale è considerato socialmente più favorevole di quello di appartenenza.

L’intervento in questo settore riguarda sia elementi di carattere infrastrutturale che immateriale e ha come obbiettivo quello di creare migliori condizioni di fruibilità della scuola e l’aumento della capacità di attrarre, al fine di contribuire ad aumentare la propensione dei giovani a rimanere nel percorso scolastico. Si intende realizzare l’intervento nell’Istituto Comprensivo Ciusa di Via Meilogu, operando nella direzione della costruzione di una Smart School innovativa, sia negli spazi che nell’approccio alla didattica, nell’utilizzo delle tecnologie e nell’apertura della scuola verso l’esterno in particolare verso il quartiere.

L'articolazione progettuale prevede l'adeguamento tecnologico dell'istituto e l'attivazione e la gestione del polo didattico tecnico e scientifico DemoLab Ciusa.  

Entrambe le azioni sono integrate con gli interventi previsti (attuati o da attuare) del progetto della RAS “Tutti a Iscol@”. Su questo finanziamento la scuola infatti è beneficiaria sia di un intervento strutturale, per la ristrutturazione dell’Istituto, che di finanziamenti per il potenziamento delle competenze di base per l’italiano e la matematica, per laboratori didattici extracurriculari, e per l’istituzione dello sportello d’ascolto.

Tempi di realizzazione: 36 mesi
Costi: 800.000,00 euro (FSE 800.000,00 euro)

Rightbar