Salta al contenuto

Martedì 14 Luglio 2020

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

PERSONE CON DISABILITÀ

Eliminazione delle barriere archittetoniche
Si tratta di contributi a fondo perduto concessi per il superamento e l'eliminazione di barriere architettoniche negli edifici privati.

Sono concessi per interventi su immobili privati già esistenti ove risiedono disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti e su immobili adibiti a centri o istituti residenziali per l'assistenza ai disabili.

Il contributo può essere concesso per opere da realizzare su parti comuni di un edificio (ad esempio ingresso di un condominio) e su immobili o porzioni degli stessi in esclusiva proprietà o in godimento al disabile (esempio all'interno di un appartamento). Può essere erogato per una singola opera (ad esempio realizzazione di una rampa) o un insieme di opere connesse funzionalmente, cioè una serie di interventi volti a rimuovere più barriere che generano ostacoli alla stessa funzione (ad esempio portone di ingresso troppo stretto e scale, che impediscono l'accesso a soggetto non deambulante).

A chi si rivolge
  • disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti di carattere motorio e i non vedenti;
  • coloro i quali abbiano a carico persone con disabilità permanente;
  • condomìni ove risiedano le suddette categorie di beneficiari;
  • centri o istituti residenziali per i loro immobili destinati all'assistenza di persone con disabilità.
In ogni caso gli aspiranti al contributo devono possedere sia la residenza, sia la dimora abituale nell'alloggio nel quale occorre eseguire i lavori di manutenzione straordinaria.

Quando richiederlo
  • La richiesta deve essere inoltrata prima dell'inizio dei lavori e scade il primo marzo di ogni anno. Dopo tale data verrà predisposta una graduatoria. Le domande inoltrate dopo questo termine verranno prese in esame l’anno successivo.

Cosa occorre
  • domanda compilata sulla base del modulo prestampato con apposizione di una marca da bollo di 16 euro 
  • copia del documento identità;
  • dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà;
  • dichiarazione asseverativa congruità prezzi;
  • certificato medico in carta libera attestante l'handicap;
  • certificato ASL ( o fotocopia autenticata) attestante l'invalidità totale con difficoltà di deambulazione;
  • documentazione fotografica del sito prima degli interventi;
  • preventivo di spesa;
  • copia verbali assemblea condominio (qualora le opere siano realizzate dal condominio)

La domanda può essere presentata con le seguenti modalità:
  • recandosi presso l'Ufficio Settore Affari Generali del Servizio Politiche Sociali, Abitative e per la Salute o all'Ufficio Protocollo generale;
  • tramite pec al seguente indirizzo: protocollogenerale@comune.cagliari.legalmail.it.
Ulteriori informazioni possono essere richieste, negli orari di ricevimento al pubblico, recandosi presso l'Ufficio preposto o telefonandoo ai seguenti numeri: 070 6778390, 6778384.

Normativa di riferimento
  • Legge 13/1989 contenente disposizioni per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

CORRELATI

Data aggiornamento: lunedì 29 aprile 2019
Rightbar