Salta al contenuto

Sabato 08 Agosto 2020

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Cagliari aderisce alla giornata del dono

L'impegno dell'amministrazione andrà oltre il 4 ottobre con iniziative programmate per tutto l'anno
Un panorama di Cagliari
Un panorama di Cagliari

L'assessore alle Politiche Sociali e Salute Ferdinando Secchi a nome della Giunta ha accolto positivamente un ordine del giorno approvato all'unanimità dal consiglio comunale (primo firmatario il consigliere Alessandro Sorgia) grazie al quale l'amministrazione comunale di Cagliari aderisce alla giornata del dono istituita con legge n. 110  del 14 luglio 2015.

“L'amministrazione di Cagliari – ha commentato l'Assessore Secchi - non effettuerà però la sua attività esclusivamente nella giornata del 4 ottobre ma si farà garante nel promuovere una cultura del dono con iniziative diffuse in tutto l'anno. Sono già state avviate delle interlocuzioni con società sportive e culturali che metteranno a disposizione dei soggetti più vulnerabili dei biglietti per assistere ad eventi sportivi e spettacoli ma si invitano tutte le associazioni ed i privati che volessero donare qualcosa a contattare l'amministrazione”.

Sono in programma, di concerto con l'assessorato alle attività produttive, altre iniziative  che possano offrire ai cittadini l'opportunità di acquisire una maggiore consapevolezza del contributo che le scelte e le attività di donazione possono recare alla crescita della società.

“Il Comune – ha proseguito Ferdinando Secchi - si impegna, da sempre, non solo per la donazione alle famiglie indigenti ma anche nelle azioni di sensibilizzazione per le scelte di responsabilità sociale a favore della donazione del sangue e degli organi, un gesto di impegno civile e di attenzione per gli altri, chi dona sangue, organi o midollo osseo infatti compie un gesto di solidarietà che può salvare la vita di altre persone”.

L'assessore Secchi si è detto sicuro che i cittadini potranno ravvisare nell'esperienza  del donare una forma di impegno e di partecipazione attiva nella quale i valori primari della libertà e della solidarietà affermati dalla Costituzione trovano un'espressione degna di essere riconosciuta e promossa, anche in modo differenziato e aperto, come emerge dall'esplicito accoglimento del principio di sussidiarietà.

“Il Comune di Cagliari – la conclusione dell'Assessore - con l'adesione a questa iniziativa si pone in prima fila per far parte dell’Italia che dona, un Paese capace di reagire alle difficoltà mettendo al centro la bellezza del dono in tutti i suoi aspetti e di portare avanti la riflessione sull’importanza della buona donazione”.
Rightbar
  • 04 ottobre 2017