Salta al contenuto

Lunedì 03 Agosto 2020

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Presentato Natale e Capodanno Solidale

L’assessore Ferdinando Secchi e la presidente della Commissione Politiche sociali Rita Polo: “Amministrazione comunale vicino alle persone in difficoltà, in particolare agli anziani e ai disabili”.

VID213850

Disegnati anche quest’anno tanti modi per rendere speciale e soprattutto solidale il Natale e il Capodanno a Cagliari. “L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è stare vicino alle persone in difficoltà, in particolare agli anziani e ai disabili, anche durante le feste di fine e inizio anno”, ha scandito l’assessore Ferdinando Secchi stamattina nel Municipio di via Roma.

Fra le iniziative in programma - ha spiegato il titolare delle Politiche sociali – il 25 e 26 dicembre verranno consegna di pasti a domicilio, per l'ora di pranzo, ai cittadini che ne faranno richiesta al Servizio Politiche sociali, nelle diverse sedi territoriali. L’iniziativa sarà ripetuta anche nelle giornate dell’1 e 6 gennaio”.

E per festeggiare il Capodanno, la notte del 31 nella palestra della Casa di Accoglienza per anziani di Terramanini al civico 10 di via Valerio Pisani, gli over 65 potranno degustare una sontuosa cena a base di antipasti di mare e di terra, due primi caldi, verdura, grigliata di carne, maialetto e agnello, lenticchie, frutta di stagione, acqua vino e bibite, panettone e pandoro, spumante. Durante la serata, animata da un complesso musicale, gli ospiti riceveranno dei piccoli doni. L’evento è gratuito, ma bisognerà prenotare entro il prossimo 28 dicembre telefonando al numero 3711131734.

Telefonando allo stesso numero “chi vorrà potrà anche usufruire del Servizio di accompagnamento con due mezzi da 56 posti ciascuno, che compiono due percorsi cittadini diversi per il trasporto di andata e ritorno degli anziani per la palestra della Casa di Accoglienza”, ha concluso Secchi. Due i punti di raccolta: piazza Yenne, Sant’Avendrace, piazza San Michele e piazza Italia, il primo; Sant’Elia, Parrocchia San Pio X, piazza Giovanni XXIII e CEP, il secondo.

A rafforzare il fronte della solidarietà impostato dall’Amministrazione comunale, anche “l’importante lavoro svolto dal mondo dell’associazionismo e dai Centri di Quartiere che per tutto il corso dell’anno rendono la città viva e aperta, soprattutto alle persone in difficoltà e alle altre culture”, ha scandito la presidente della Commissione Politiche sociali Rita Polo.

Ecco allora che domani, 19 dicembre, la Biblioteca di Montevecchio n. 29 e il Centro di Quartiere Strakrash, dalle 17 alle 19 hanno organizzato l’iniziativa “Festeggiamo Insieme?”, che coinvolgerà tutti gli abitanti del quartiere di Is Mirrionis. “La finalità è quella di scambiarsi gli auguri di Natale e divertirsi tutti insieme grazie ai lavoratori, alle animazioni, ai giochi di società e al bookcrossing”, spiega Claudio Piredda di Strakrash. All'organizzazione ha collaborato il gruppo scout Massimiliano Kolbe.

Il Centro di quartiere di via Dei Partigiani a Pirri ha invece organizzato per il prossimo 20 dicembre “Arriva Natale”, con feste e laboratori per bambini che il dopo appena due giorni, il 22, vedranno esposte le loro opere all’Ex Vetreria. Mentre il 23, sabato prossimo, sarà la volta di “La Carovana di Natale”, ha anticipato il coordinatore Claudio Sasso.
Venerdì 22 dicembre, “nel quartiere Marina il Natale sarà multietnico”, ha detto Valeria Ligas del Centro di Quartiere di piazza Savoia. A partire dalle 19 donerà a tutti i suoi abitanti la possibilità di festeggiare insieme, con letture multilingua, giochi e animazione per i più piccoli, spettacoli musicali e per finire le degustazioni di “Sapori dal mondo”. A fine mese sono inoltre previste proiezioni all’insegna della multiculturalità e prendere in prestito libri messi a disposizione dalla Biblioteca di Monteclaro.

Per festeggiare l’Epifania, “nella Casa di Accoglienza per anziani di Terramaini, 400 concittadini potranno partecipare Pranzo della solidarietà”, ha annunciato l’assessore Ferdinando Secchi. Anche in questa occasione il menù prevede antipasti, arrosti, arrosti di carne e pesce, verdura, frutta di stagione e secca. Non mancheranno dolci e panettone.
Rightbar
  • 18 dicembre 2017