Salta al contenuto

Venerdì 14 Agosto 2020

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Nasce il Centro Servizi Integrati per la Famiglia

Gestito dalla Cooperativa Panta Rei si occuperà di minori e famiglie in condizioni di disagio e di fragilità

VID643970

Sarà inaugurato il prossimo giovedì 28 giugno il Centro Servizi Integrati per la Famiglia in via Caprera 1, gestito dalla Cooperativa Sociale Centro Panta Rei Sardegna, con l'importante ruolo di gestire interventi  a sostegno di minori e di famiglie che si trovano in una condizione di disagio o di fragilità.

Presentato questa mattina in conferenza stampa dall'assessore alle Politiche Sociali e Salute Ferdinando Secchi Il nuovo servizio “rappresentava una esigenza sentita da tempo, la necessità di una struttura operativa a supporto del Servizio Minori delle Politiche Sociali per cercare di affrontare situazioni disagio di funzioni genitoriali,  conflittualità, condizioni di povertà , isolamento ed emarginazione”.

Innovativo nel suo genere, la struttura si avvale di collaborazioni di alto profilo, come il Centro di ricerca Relational Social Work dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano per lo sviluppo di comunità, la cooperativa sociale La Casa davanti al sole di Venegono, in provincia di Varese, per l’approccio partecipativo, la Fondazione Zancan per la valutazione di impatto generativo e la Fondazione Paideia di Torino per l’accoglienza familiare.

La convenzione con la Cooperativa Panta Rei avrà una dura biennale con un costo di circa 300 mila euro all'anno e metterà a disposizione i propri accoglienti locali della via Caprera con l'obiettivo di creare reti di famiglie per favorire l'inclusione.

L'essenzialità della creazione di reti familiare è stata sottolineata anche da Rita Polo, presidente della Commissione Consiliare Politiche Sociali, proprio “come attivazione di risorse delle famiglie in sinergia con il Comune, per favorire solidarietà sociale e nuove opportunità di rinascita”.

Marta Chessa, responsabile del Cooperativa Panta Rei, ha evidenziato il significato “delle collaborazioni di eccellenza di cui si avvale il Centro di accoglienza, con la possibilità concreta di attivare nuove metodologie di approccio, di innovazione e sperimentazione, mutuando modelli di accoglienza e  formando i propri operatori: assistenti sociali, psicologi e pedagogisti”.

L'acceso al Centro di via Caprera non avverrà in maniera diretta: sarà necessario rivolgersi al Servizio Minori e Famiglia del Comune di Cagliari che programma gli interventi, indirizzandoli poi verso il Centro Servizi Integrati per la Famiglia, che offrirà il supporto necessario e l'attivazione di competenze di tutti i soggetti coinvolti nella cura dei minori e delle famiglie, con uno sguardo attento alla valorizzazione delle risorse presenti nella comunità.
Il suo punto di forza sarà proprio la partecipazione delle persone ai progetti di cura che le riguardano e la riattivazione delle reti comunitarie di solidarietà familiare.

Il Centro sarà presentato ai rappresentanti delle Istituzioni del territorio nel corso dell'open day di giovedì 28 giugno dalle 10, alla presenza del Sindaco Massimo Zedda e dell’Assessore Ferdinando Secchi. Seguirà, nel pomeriggio dalle 15 alle 18, un incontro tra i professionisti del Centro per la Famiglia e gli operatori dei servizi del territorio, pubblici e del privato sociale, che vorranno visitarlo per approfondirne la conoscenza degli aspetti metodologici e operativi.
Rightbar
  • 22 giugno 2018